L’Associazione dei costruttori edili di Ragusa (Ance), ha avviato un servizio di assistenza alle imprese per accedere alla cassa integrazione di emergenza. Si potrà quindi delegare Ance ad effettuare tutti gli adempimenti dalla comunicazione ai sindacati all’espletamento della consultazione. “Tutto avviene da remoto e anche l’analisi congiunta della situazione aziendale si completa per via telematica entro tre giorni”, spiega il presidente Sebastiano Caggia.

Leggi anche – Cassa integrazione: meno ore in Italia. Ma aumentano in Sicilia

Il trattamento di Cassa Integrazione è consentito, al momento, per massimo 9 settimane, e comunque entro agosto 2020 e, in deroga alla normativa vigente, non è dovuto alcun contributo da parte delle imprese mentre possono beneficiarne tutti i lavoratori in forza al 23 febbraio a prescindere dall’anzianità di assunzione. “Abbiamo comunicato tale innovazione all’Ordine dei Consulenti – precisa Caggia -, e in questa sede mi preme ringraziare le organizzazioni sindacali, Feneal Filca e Fillea, operanti in provincia di Ragusa, per la grande disponibilità mostrata e volta a snellire le procedure per dare risposte immediate a Lavori e Imprese”. Le Imprese interessate devono inviare via Pec all’indirizzo di Ance Ragusa un modulo di delega unitamente agli eventuali verbali di sospensione con indicazione del numero dei lavoratori (operai e impiegati) da mettere in Cig.