L’emergenza legata al coronavirus sta generando forti elementi di crisi su tutto il sistema economico nazionale colpendo in modo diretto la filiera dell’industria turistica,  dove  si registrano migliaia di disdette e mancate prenotazioni dai mercati nazionali e internazionali. Confindustria sta interloquendo a livello centrale con il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per individuare e gestire al meglio l’impatto di tale crisi sulle imprese. Anche nel nostro territorio le conseguenze di questa emergenza si stanno abbattendo in modo rilevante sulle piccole e sulle grandi strutture turistiche che sono rappresentate dal sistema associativo.

Confronto con le istituzioni locali

Alla luce di tali difficoltà è opportuno avviare un confronto con le istituzioni locali e le parti sociali per monitorare gli sviluppi della situazione e valutare azioni comuni da intraprendere per contenere gli effetti della crisi a tutela delle imprese e dell’occupazione. “In questa fase serve una forte sinergia e  grande spirito di collaborazione – dichiara  il presidente di Confindustria Catania Antonello Biriaco -. Siamo di  fronte ad una catena di eventi il cui impatto globale è ancora difficile da quantificare, proprio per il continuo evolversi della situazione. Occorre che imprese, Istituzioni e organizzazioni sindacali lavorino insieme con senso di responsabilità per esaminare i nodi critici e adottare misure conseguenti atte a gestire e superare questo difficile periodo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui