È in arrivo la proroga ai versamenti delle imposte sui redditi e dell’Iva per i contribuenti interessati dall’applicazione degli Indici Sintetici di Affidabilità (Isa) e gli aderenti al regime forfetario. Come si apprende dalla nota del ministero dell’Economia emanata il 22 giugno.

Slittamento causa Covid

Il termine di versamento del saldo 2019 e del primo acconto 2020, in scadenza il 30 giugno, sarà prorogato al 20 luglio, senza corresponsione di interessi. I versamenti per queste categorie potranno essere effettuati il 20 luglio senza interessi o il 20 agosto con l’applicazione dello 0,40 per cento. Lo slittamento – si legge nella nota del ministero – tiene conto dell’impatto dell’emergenza Covid-19 e quindi della ridotta operatività dei contribuenti, così come dei loro intermediari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui