I lavoratori dell’appalto Euroservice srl che gestisce le pulizie delle sedi Inps siciliane di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Palermo e Siracusa, non percepiscono lo stipendio dal mese di dicembre e  anche la tredicesima non è mai stata pagata”. Lo rende noto la Filcams Cgil Sicilia. “Centinaia di famiglie- dice Stefano Gugliotta , della segreteria regionale Filcams- sono in gravi difficoltà.  A nulla sono valse – aggiunge-  le innumerevoli sollecitazioni formali che la Filcams ha inviato alle sedi regionali e provinciali dell’Inps, che ai sensi codice degli appalti è tenuto ad intervenire in surroga in caso di inadempienza dell’impresa appaltatrice, provvedendo direttamente a pagare i lavoratori dell’appalto e detraendo le somme pagate dalle fatture”. I 300 lavoratori avevano già dovuto affrontare ritardi nei pagamenti lo scorso ottobre.

“Atteggiamento Inps poco chiaro”

La Filcams sostiene che “anche l’impresa appaltatrice avrebbe chiesto all’inizio di gennaio di dare seguito alle richieste della Filcams Cgil Sicilia”. L’atteggiamento dell’Inps viene definito da Gugliotta “poco chiaro. Ancora una volta- rileva-si evidenzia la scarsa considerazione per i lavoratori in appalto che giornalmente garantiscono igiene e sicurezza negli uffici pubblici. Lasciare centinaia di lavoratrici e lavoratori in gran parte monoreddito senza stipendi da mesi, non può trovare alcuna scusante”. La Filcams si riserva di “valutare eventuali violazioni delle norme del codice degli appalti e, se la situazione non si sblocca , di avviare le  procedure per l’astensione collettiva dal lavoro. Non è accettabile- conclude la nota del sindacato-che i lavoratori e le loro famiglie vivano nella disperazione, a maggior ragione quando le loro retribuzioni dipendono da un contratto pubblico”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui