Non è più consentito portare il bagaglio a mano a bordo. Con le direttive dell’Enac, a seguito di indicazioni del Ministero della Salute, infatti, si vieta l’uso delle cappelliere. L’unico bagaglio che è consentito portare a bordo deve esere piccolo, talmente tanto da poter essere riposto sotto il sedile del passeggero seduto davanti a noi. L’obiettivo è evitare gli assembramenti a bordo che generlamnete si creano per posizionare e prendere il proprio trollei.

Disposizioni per fronteggiare l’epidemia

Le direttive partono da oggi, 26 giugno, e non riguardano solo l’uso, o meglio, il vietato uso delle cappelleriere. Si tratta delle “Nuove disposizioni per fronteggiare l’epidemia da COvid 19. Dpcm 11 giugno 2020”. Indicazioni anche per il distanziamento come da linee guida, la misurazione delle temperatura, la presentazione di un’autocertificazione da parte del passeggero.

Temperatura

Per quanto riguarda la misurazione della temperatura, l’Enac stabilisce che il controllo deve essere effettuato prima dell’accesso all’aeromobile e nel caso in cui superi i 37,5 gradi centigradi l’accesso a bordo deve essere vietato. “Non è, pertanto, necessario un ulteriore controllo come prima indicato se il passeggero è stato sottoposto alla misurazione all’ingresso dell’aerostazione e comunque prima dell’imbarco”.

Autocerfiticazione

Tutti i passeggeri devono comunque fornire un’autocertificazione “preferibilmente in modalità elettronica” “che attesti di non aver avuto contatti stretti con persone affette da patologia Covid 19 negli ultimi due giorni, prima dell’insorgenza dei sintomi e fino a 14 giorni dopo l’insorgenza dei sintomi”. Non solo. “Al fine della tracciabilità dei contatti” il passeggero deve anche impegnarsi a comunicare, sia alla compagnia aerea che all’autorità sanitaria territoriale competente, l’eventuale insorgenza di sintomi da Covid se compaiono entro 8 giorni dallo sbarco dall’aeromobile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui